Premio San Giorgio 2015

Nino Luca è nato nel 1968 a Sydney in Australia, dove il padre si era trasferito per lavoro per ritornare alcuni anni dopo in Italia e aprire un'attività commerciale a Monforte Marina. Dopo le scuole elementari e medie durante le quali con convinzione affermava ai suoi compagni di classe che da grande voleva fare il giornalista, Luca seguì gli studi classici al liceo – ginnasio "Maurolico" di Messina (1984-88). Dotato di una grande forza di volontà e notevole inventiva, fin da giovanissimo sviluppò l’amore per le nuove tecnologie al servizio dell’informazione presso l'emittente televisiva "Canale 10" di Spadafora per la quale approntava servizi radiofonici, video e anche i palinsesti televisivi. L’esordio lo vede protagonista di una telecronaca della partita Monforte -Spadaforese dal campo Mariano Donia di Monforte. Durante gli anni del Liceo diventa corrispondente del quotidiano “La Sicilia” di Catania. Dopo frequenta l'università a Messina e inizia a lavorare per l’emittente televisiva siciliana "Televip" dove, oltre a fungere da redattore e conduttore tv, leggeva le notizie del telegiornale. Nel 1993 vince il concorso per l'accesso all'Istituto per la Formazione al Giornalismo (IFG) "Carlo De Martino" di Milano, storica scuola per giornalisti presso la quale nel 1994 completò brillantemente gli studi, divenendo giornalista professionista nel 1995. Durante il biennio di studi, Luca sviluppa sul campo le nozioni apprese lavorando per il quotidiano “Cronaca Padana”.

Il suo primo lavoro importante si svolge in via Solferino a Milano presso l'ufficio Grafico del “Corriere della Sera” dove Luca ebbe modo di dimostrare le sue capacità innovative nella presentazione delle notizie utilizzando abilmente il suo intuito organizzativo e le sue capacità grafiche. Successivamente diventa direttore responsabile dell’agenzia Stampa SEI (Servizi Editoriali Infografici) di Milano, agenzia infografica specializzata nel rendere graficamente le notizie.

A questo punto, torna all’antico amore: la tv e diventa videoreporter per l'agenzia stampa AGR (Associazione giornalistica Radio Televisiva) che lavora per il gruppo Rizzoli - Corriere della Sera. Approfondisce così un innovativo di essere giornalista: cameraman, montatore e giornalista. Attualmente svolge questo stesso ruolo presso il “Corriere della Sera”. I suoi pezzi giornalistici, costituiti da servizi e interviste molto efficaci, interamente pensate, realizzate, montate e diffuse da lui personalmente in tempi incredibilmente brevi, sono presenti nel sito www.corriere.it e sono visionati da decine di migliaia di persone.

Nino Luca diventato una firma di Corriere.it nel 2009 sperimenta anche il ruolo di scrittore e accetta di pubblicare il libro Parentopoli. Quando l'università è affare di famiglia, propostogli da Marsilio nella collana "Gli specchi". Il volume, frutto di un'inchiesta basata su ricerche nei giornali, su interviste, ma soprattutto delle centinaia di e-mail spedite da tutta Italia, svela che l'Università italiana è divenuta ormai "Affare di Famiglia": più membri di una stessa casata infatti lavorano fianco a fianco, mentre i Magnifici Rettori sono tra i primi ad assumere figli, mogli, nipoti e portaborse. Le molte storie incredibili che vengono raccontate nel libro riguardano le Università di Torino, Palermo, Milano, Bologna, Modena, Firenze, Roma, Messina e di altre città italiane.