Educatore

Monforte San Giorgio 12.2.1879 - 18.7.1947

Appartenente ad un'antica famiglia monfortese titolare da generazioni della locale farmacia, compì gli studi magistrali a Messina e si dedicò fin dall’età di 19 anni all’insegnamento prima presso il collegio Gallipoli di Giarre e poi, dall'anno scolastìco 1900-1901, nelle scuole elementari di Monforte San Giorgio. Ben conscio dell’importanza dell'istruzione stimolò l'Amministrazione Comunale ad istituire corsi elementari superiori 4a e 5a classe di cui allora il paese non disponeva e ne divenne il titolare.

Nell'assolvimento del suo compito ebbe viva la coscienza del ruolo delicato ed importante dell'educatore nella formazione non solo culturale ma anche umana degli allievi ai quali sempre cercò di trasmettere saldi principi morali e civici di solidarietà e amor di patria.

Nel 1918 ottenne, in riconoscimento dell'impegno da lui profuso nel periodo bellico, un diploma di benemerenza del Commissario generale per l'assistenza civile e la propaganda interna.

Si ispirò sempre a ideali di libertà e di democrazia, pertanto durante il ventennio fascista avendo manifestato il suo sdegno in occasione del delitto Matteotti gli fu negata l'iscrizione al Partito, che era pressoché indispensabile alla prosecuzione dell’attività di maestro con la seguente motivazione: E’ quartarellista.

Durante tutta la sua attività ebbe un ruolo significativo nella vita culturale del paese tenendo conferenze, discorsi inaugurali e celebrativi; incrementò l'attività del Patronato scolastico a favore dei figli delle classi meno abbienti. Conscio dell’importanza della lettura si occupò personalmente della Biblioteca scolastica cercando di ampliarla e di stimolarne la fruizione.

Svolse il suo compito apprezzato di educatore come dimostrano i riconoscimenti ufficiali delle autorità scolastiche, per ben 49 anni fino al momento della morte che lo colse nel paese natio nel 1947. E’ sepolto nella tomba di famiglia nel cimitero di Monforte. L’Amministrazione comunale guidate dall’on. Vincenzo Pavone gli ha dedicato una piazzetta lungo la circonvallazione del paese.

 

Bibliografia

Guglielmo Scoglio. Letterio Scoglio una vita per la scuola, Udine, 1984

Salvatore Vernaci, C’era una volta ...... , Messina, 1992