COMPOSITORE


1863-1936

Giovanni Fronte è artista di valore, che dovrebbe essere riscoperto e valorizzato. Nato a Messina nel 1863 in una famiglia di professionisti e agricoltori di Monforte Marina, fin da bambino manifesta una passione spiccata e innata per la musica., ma il padre, avvocato Papirio cerca di contrastare in tutti i modi la propensione del figlio e manifesta il desiderio di indirizzarlo verso studi che preludano ad una professione, o in alternativa, verso studi di agraria presso la scuola di agraria a Portici. Il giovane però caparbiamente insiste nel suo desiderio di divenire compositore di musica. Accetta controvoglia di iscriversi all'Istituto tecnico di Messina ma ben presto trova il pretesto di un diverbio col Preside, che volutamente aveva provocato, per interrompere gli studi. Il padre, viste inutili le sue opposizioni, decide di assecondare le inclinazioni del figlio permettendogli all'età di vent'anni di trasferirsi a Milano dove si iscrive al Conservatorio. Le sue giornate milanesi sono caratterizzate da una attività di duro lavoro, di studio e di composizione al pianoforte. Lavorando intensamente riesce a portare avanti una notevole e proficua attività che gli arreca molte soddisfazioni. Solo due volte torna in Sicilia:. una volta in occasione di un'epidemia di colera nell'Alta Italia, richiamato dal padre e un'altra per accorrere al capezzale del padre morente. E veniamo alle sue composizioni.

Nel 1903 scrive la Vandea per il concorso musicale Sonzogno su versi di Giuseppe Zuppone- Steni. Di quest'opera ci resta solo il preludio poiché il resto in parte è andato perduto, in parte è stato distrutto, in parte rielaborato. Nel 1904 termina il suo capolavoro, le musiche di Eidos su libretto di Luigi Illica, librettista di Giacomo Puccini . E' del 1905 l' Olinda, scena unica fantastica di C. Callari. Nel 1910 tiene al Conservatorio "G. Verdi" di Milano un concerto di cui il "Corriere della Sera" scrive "Queste composizioni erano inedite. Il compositore residente a Milano si era tenuto in disparte dal pubblico, studiando e producendo opere sinfoniche e teatrali delle quali alcuni pezzi furono uditi ieri sera. Il pubblico assai distinto li accolse tutti favorevolmente applaudendo anche l'autore. Il M.° Fronte per quanto ami far largo uso della polifonia, svolge però le sue composizioni melodicamente ispirandosi al bel canto italiano."


Dopo il matrimonio ritorna a Monforte Marina per occuparsi della campagna, ma continua nella sua attività di compositore. L'ultimo suo grande lavoro è Colapesce , un atto, due parti, su libretto di Giacomo Vaccaro andato in scena al Teatro Mastroieni di Messina il 18 dicembre 1919 con grande entusiasmo di pubblico e di critica. Scriveva la Gazzetta di Messina "Il Colapesce è un lavoro eminentemente drammatico di fattura nuova e delicata. La melodia scorre sempre alta, nobile e varia, esprime l'anima siciliana del Maestro che trasporta e commuove. E' un ricco ricamo".


L'ultima parte della sua vita è piena di sofferenze. Una terribile, crudelissima malattia sopportata con cristiana rassegnazione lo tiene incatenato alla sedia.
Si spegne il 14 novembre 1936.

OPERE

Opere teatrali
Eidos con parole di L. Illica
Colapesce su versi di Giacomo Vaccari
Vandea su versi di Zuppone Strani
Olinda scena unica fantastica, versi di C. Callari

- Composizioni orchestrali per grande orchestra: n. 13
- Composizioni per quartetto d'archi : n. 10
- Composizioni per piccola orchestra: n. 22
- Corali: n. 13 - Tra queste Per i caduti di Torregrotta - Versi di C.Callari e Coro per gli orfanelli dell'orfanatrofio di San Pier Niceto - Versi di   Padre Francesco Antonazzo.
- Musica sacra: 4 composizioni ( Piccola messa, Stabat mater, Miserere, Salve regina)
- Duetti staccati: n. 5
- Monologhi: n. 5
- Musiche per piano: 37 brani
- Musiche per banda: 10 brani
- Melodie: n. 44
- Composizioni varie: n. 17
- Melodie strumentate: n. 8

Bibliografia

Giuseppe Ponz de Leon, Giovanni Fronte, Messina, 1970
Elenco dei lavori musicali del maestro Giovanni Fronte, Messina, Stabilimento Eco di Messina, 1929